Ragazza trasforma alghe in biocarburanti


20 giu 2013   //   by Nebrodi 5 Stelle   //   Ambiente, Blog, Sviluppo  





Evie Sobczak è una ragazza di 16 anni con la passione per la scienza. Andava in quinta elementare quando ha scoperto che l’acido contenuto nella frutta poteva alimentare la batterie del suo orlogio. In seconda media è riuscita a generare energia pulita da particolari pale eoliche e in terza media ha iniziato un progetto che è diventato poi la sua passione: la produzione di biocarburanti dalle alghe.

Se i biocarburanti prodotti da apposite coltivazioni agricole possono incrementare il problema della fame nel mondo, i biocarburanti da laboratorio non sono così nocivi. Evie Sobczak ha concentrato tutta la sua attenzione sulla produzione di biocarburanti dalle alghe ma non in modo convenzionale: la ragazzina puntava a sviluppare un modo privo di sostanze chimiche che incrementassero la crescita di alghe. Insomma, voleva produrre biodiesel dalle alghe in modo più naturale possibile.

Il risultato?
Evie è riuscita a sviluppare un processo di produzione di biocarburante che è fino al 20% più efficiente rispetto ai metodi attualmente impiegati nei laboratori del globo. Tale metodo potrebbe rendere la produzione di biodiesel dalle alghe più economico così da rendere il biodiesel davvero una risorsa rinnovabile, non solo in termini teorici.

Ha ottenuto il primo premio del concorso International Science & Engineering Fair indetto da Intel, e nel video dedicato all’esperienza ha commentato così il suo processo di produzione di biocarburanti:

Credo davvero che le alghe potrebbero essere la fonte di combustibile del nostro futuro perché per coltivarle non è necessario sacrificare terreno sottraendolo alle coltivazioni alimentari. Usando il processo che ho sviluppato non si danneggerà l’ambiente perché privo di sostanze chimiche nocive. Io vivo in Florida e sulle coste il problema delle alghe si fa sentire, quindi ho pensato, perché non trasformare questo problema in qualcosa di positivo che può aiutare il Mondo?”

E già, perché non farlo?!

1048