Nikola Tesla : il genio venuto dal futuro


29 gen 2013   //   by Nebrodi 5 Stelle   //   Blog, Connettività, Sviluppo, Video  





A 70 anni dalla sua scomparsa, avvenuta il 7 Gennaio 1943, vengono pubblicate due nuove edizioni di uno straordinario film e di un libro che indagano sui misteri e sulle scoperte di Nikola Tesla.

Nonostante la grandissima importanza dei suoi studi, questo genio della scienza non ha mai avuto il giusto riconoscimento, se non tardivo e comunque mai esteso. Il suo nome è ignoto ai più, così come le sue origini serbe.

Oggi siamo felici di rendere omaggio al suo nome pubblicando questo articolo per conoscere e apprezzare la vita e le eccezionali scoperte di Nikola Tesla, il grandissimo scienziato che ha gettato le fondamenta tecnologiche della società moderna che, come molti altri scienziati ribelli, è stato condannato all’oblio dall’establishment scientifico.

Ma chi è Nikola Tesla ?

Nikola Tesla, nato a Smiljan (Serbia) nel 10 luglio 1856 e morto a New York il 7 gennaio 1943, è stato un ingegnere elettrico, inventore e fisico naturalizzato statunitense nel 1891.

L’uomo che inventò la luce elettrica, che costruì la prima stazione al mondo di energia idroelettrica, che inventò la radio e tante altre interessantissime cose.
È stato pure lo scopritore dell’illuminazione a fluorescenza, della sismologia e di una rete di comunicazione di dati su scala mondiale.

Le moltissime invenzioni hanno fatto di lui uno dei più prolifici e geniali inventori dell’ottocento e novecento. Le sue capacità creative erano straordinarie come pure la competenza tecnica era notevolissima. Aveva il solo difetto di non essere stato letteralmente in grado di realizzare e approfondire le sue innumerevoli idee. Quelle che seppe portare a termine ancora oggi lasciano sbalorditi. Ogni possibilità però di celebrare i risultati conseguiti in vita si perse nella confusione creata dalla sua morte, avvenuta a New York il 7 Gennaio 1943, in epoca di guerra. Tutto il suo lavoro fu dichiarato “top secret” dalla FBI, dalla Marina Militare americana e dal Vicepresidente Wallace. Egli lasciò scritto: “Provo continuamente un senso di profonda e inesplicabile soddisfazione nell’apprendere che il mio sistema polifase viene usato in tutto il mondo per illuminare i momenti oscuri dell’esistenza, per migliorare la qualità della vita; e che il mio sistema senza fili, in tutte le sue essenziali caratteristiche, viene utilizzato per rendere un servizio e per dare felicità alla gente in ogni angolo del mondo”.
È stato uno scienziato brillante, un profeta che leggeva realmente nel futuro, ma che il suo tempo non fu in grado di comprendere. Il risultato finale è stato che uno dei maggiori benefattori dell’umanità è stato dimenticato. Tesla morì come aveva vissuto: solo e nell’anonimato, destinato all’oblio per l’ordine top secret che proibiva di parlare dei suoi lavori.

Qui di seguito proponiamo la visione di questo eloquente filmato/documentario che può aiutare a capire la vita di questo genio volutamente boicottato :

2478