Biowashball funziona!


5 giu 2012   //   by Nebrodi 5 Stelle   //   Acqua, Ambiente, Blog  





La Biowashball è una sfera di plastica in grado di sostituire, nella maggior parte dei casi, i detersivi che utilizziamo per fare il bucato. All’interno della biowashball sono racchiuse delle microsfere in ceramica che a contatto con l’acqua generano una reazione chimica che altera/migliora il potere pulente dell’acqua. Tutto ciò non solo farebbe risparmiare l’acquisto dei detersivi comuni ma soprattutto permetterebbe di salvaguardare l’ambiente, evitando di inquinare le falde acquifere con i saponi.

Biowashball

I detersivi contengono tensioattivi, sbiancanti, profumi ed enzimi. Certamente finora sono stati considerati indispensabili per avere un bucato degno di tale nome. Il punto è che le dosi raccomandate possono essere ridotte tranquillamente (anche a zero, a seconda di quanto sia sporco il bucato).

La Biowashball contiene sferule di un materiale ceramico abrasivo (allumina) e sferule di un polimero ad azione lievemente basica. Lo sfregamento meccanico di questi materiali all’interno della pallina libera una piccola quantità di polimero che rende l’acqua leggermente basica, capace cioè di solubilizzare gli acidi grassi che costituiscono parte dello sporco. Lo stesso effetto lo si ottiene con un cucchiaino di bicarbonato.

Biowashball contiene tante palline di ceramica naturale le cui proprietà consentono il lavaggio degli indumenti SENZA utilizzare alcun detersivo. E’ un prodotto realizzato da ricercatori svizzeri che sta avendo una diffusione enorme in tutto il mondo. Dura fino a 3 anni facendo lavatrici ogni giorno, la ricarichi ponendola al sole per un paio d’ore e volendo la metti pure in frigorifero per conservare meglio le verdure. Ma vediamo meglio le sue caratteristiche:

  • E’ un sistema di lavaggio innovativo, rivoluzionario e 100% naturale.
  • E’ economica e fa risparmiare un bel po’ di denaro.
  • Dura 3 anni e permette circa 1000 lavaggi. Non più detersivi! Immaginate l’enorme risparmio economico ed il grande contributo che darete nel preservare la natura.
  • La Biowashball si utilizza a temperature inferiori rispetto ai comuni cicli di lavaggio (mai più di 50 gradi), e quindi consente un ulteriore risparmio economico dell’energia elettrica.
  • E’ antibatterica: elimina i microrganismi patogeni.
  • E’ ipoallergenica: riduce al minimo i rischi di allergie. Mentre, i detersivi, spesso creano allergie in seguito al contatto con la pelle, o tramite i residui di detersivo stesso presenti sui tessuti lavati.
  • Non fa scolorire, od ossidare, la biancheria conservando inalterato il colore e l’elasticità dei tessuti. Mentre, i detersivi, dopo vari lavaggi tendono a scolorire i capi.
  • E’ benefica – Grazie alle sue caratteristiche apporta benessere e comfort.
  • La Biowashball può anche essere posta nel frigorifero, aiuterà a mantenere freschi frutta, verdura, carne e pesce.

Ma come funziona?

L’utilizzo di Biowashball permette di non usare più i detersivi. Si eliminano anche i rischi di allergia correlati con i residui di detersivo sui vestiti e la biancheria. Preserva la biancheria dalla decolorazione e dall’’ossidazione, causate dal cloro diluito nell’acqua. Permette di conservare l’elasticità dei tessuti. Sono i potenti raggi infrarossi emessi dalle ceramiche della Biowashball che disgregano le molecole d’idrogeno dell’acqua per aumentare il movimento molecolare. Questa azione dona all’acqua una grande capacità di penetrazione e aumenta il suo potere lavante.

La Biowashball emette ioni negativi che indeboliscono l’aderenza dello sporco ai tessuti, rendendone facile la rimozione senza ricorrere ai detersivi. La Biowashball ha un pH di circa 10 che è equivalente a quello di un normale detersivo chimico. Questo permette un efficace trattamento di macchie grasse, organiche o chimiche. La Biowashball elimina i composti cloridrici nell’acqua e diminuisce la sua pressione superficiale, aumentando così il suo potere pulente. In ultimo, la Biowashball elimina i germi patogeni nell’acqua della vostra lavatrice, dandovi tessuti puliti e salubri. Biowashball ha un effetto antibatterico ed elimina i cattivi odori.

Bisogna chiaramente separare i capi bianchi da quelli colorati. E’ necessario quindi mettere la Biowashball nel tamburo della lavatrice in mezzo alla biancheria da lavare e mettere in funzione la lavatrice: alla fine del ciclo di lavaggio, estrarre la biancheria, pulita e igienizzata.

1167